Il turismo culturale e il Patrimonio

Castello e Tenuta di Chambord (18,5 chilometri)

Chambord è il più vasto ed il più prestigioso dei castelli del Rinascimento francese. Attraverso questo maestoso colosso di pietra, impregnatevi di tutta l'arte di vivere di Francesco I.

Chambord è sorto dal sogno di Francesco I, re di Francia che, dalle sue battaglie d'Italia, porta con sé numerosi artisti come Leonardo da Vinci. Il re amava ritirarsi al castello di Chambord, per dedicarsi al piacere della caccia, riservata in quel tempo alla nobiltà...

Castello Reale di Blois

Residenza di sette re e di dieci regine di Francia, il Castello Reale di Blois è un luogo evocatore del potere e della vita quotidiana di Corte al Rinascimento, come lo dimostrano gli appartamenti reali arredati e decorati con splendide decorazioni policrome.

La ricchezza architetturale delle sue ali di quattro stili diversi riflette la diversità dei numerosi castelli costruiti nella Valle della Loira tra il Medioevo ed il XVII secolo. Intorno al cortile, dominato dalla maestosa scala Francesco I, espone un vero florilegio dell'architettura francese: stili Gotici e Rinascimento fino al Classicismo. Nel 1845, il castello fu la prima residenza storica ad essere restaurata e fece da modello al restauro di numerosi altri castelli.

Maison de la Magie di Blois

La Casa della Magia – Robert Houdin, grande casa borghese del XIX secolo situata nei pressi del castello, con i suoi famosi draghi, i suoi spettacoli e il suo stupefacente podere di 2000m2 consacrato all’arte della magia, arricchisce la visita della città.

La Fondation du Doute di Blois

La Fondazione del Dubbio è un luoco originale da non perdere dove regna lo spirito Fluxus, portato dall’artista Ben. Si puo admirare 50 artisti e 300 opere d’arte raccolte da Ben e Gino Di Maggio con la collaborazione della Fondazione Mudima du Milano, di Catarina Gualco e altri artisti.

La Maison de la BD di Blois

Uno spazio dedicato ai fumeti

Castello di CHEVERNY (12,5 chilometri)

Riconosciuto come il castello dei più splendidi arredamenti della Loira, il castello di Cheverny stupisce per la ricchezza della sua decorazione e la densità dei suoi mobili meravigliosi.

Il castello di Cheverny è stato utilizzato come modello da Hergé, che, eliminandogli le due ali, ha disegnato il castello di Moulinsart. La mostra permanente “i segreti di Moulinsart” fanno rivivere ai visitatori, in dimensione naturale, gli eventi che si svolsero al castello.

Castello e Tenuta di Chaumont (17,3 chilometri)

Il Domaine di Chaumont-sur-Loire, un belvedere sulla Loira selvaggia che regala uno degli scorci panoramici più belli su questo fiume reale, si estende su una superficie di 30 ettari ed accoglie 385 000 visitatori all’anno. Il Domaine comprende il castello (XV° - XIX°), le sue scuderie, il suo parco paesaggistico ideato da Henri Duchêne che ospita il Festival Internazionale dei giardini (da fine aprile a novembre).

Dichiarato patrimonio mondiale dall’UNESCO, il castello di Chaumont-sur-Loire domina la valle della Loira e coniuga armoniosamente lo stile difensivo dell’epoca gotica allo stile rinascimentale. Caterina de Medici, proprietaria del Castello, grande ammiratrice di Nostradamus e di Ruggieri, suo astrologo personale, cederà il castello a Diane di Poitiers. Il castello conosce nel XIX° e nel XX° secolo un’intensa attività culturale quando il principe e la principessa Broglie, ultimi proprietari del castello, diedero al Domaine un impulso straordinario di modernità, di fantasia e di mondanità.

Castello Reale di Amboise e Clos-Lucé (35 chilometri)

La fortezza medievale di Amboise cede il posto ad una residenza reale sotto i regni dei Re Carlo VIII e Francesco I (fine XV - inizio XVI secolo). Numerosi studiosi ed artisti europei soggiornano alla Corte di Amboise invitati dai sovrani come, per esempio, Leonardo da Vinci che riposa nella cappella del castello.

Ultima Dimora di Leonardo da Vinci, il Clos Lucé si trova a 500 metri dal Castello Reale di Amboise nel cuore della Valle della Loira. Il Castello ed il parco si dedicano a restituire e fare vivere gli universi di Leonardo da Vinci.

Sport e attività ricreative

Bici :

  • La Loira in bici : più di 800 chilometri di piste ciclabili
  • Noleggio biciclette : i bici sono portati alla Perluette per un noleggio di un giorno
    www.traineurs-de-loire.com
  • Garage gratuito per i bici sul retro della casa

Golf:

Voli aerei a caldo :

GITE IN BARCA SULLA LOIRA :

E anche….

  • Zoo de Beauval :
    Uno dei 10 più famosi giardini zoologici d'Europa
    41110 St Aignan-sur-Cher
    45 minuti da Blois ( D 675) – Aperto ogni giorno dalle ore 9.
    www.zoobeauval.com